Narcisismo: Conosci un narcisista?Chiediglielo!


Lo sai, o le persone dicono che sei un narcisista? Un disturbo della personalità così vasto come il narcisismo può essere diagnosticato con una sola domanda?

Nel caso del narcisismo, la risposta è sì.

I ricercatori hanno pubblicato un articolo sul PLOS ONE Journal, che indica un nuovo test per rivelare il narcisista. Il test consiste in una singola domanda rivolta al partecipante.

La risposta alla domanda è un valido indicatore della presenza effettiva del narcisismo.

Il test stesso viene coniato come test SINS. SINS è l’acronimo di Single Item Narcissism Scale. Questa semplice scala è stata sviluppata dai ricercatori per semplificare il processo di screening per le valutazioni dei narcisisti.

I coautori dello studio, Sara Konrath, della Lilly Family School of Philanthropy dell’Università dell’Indiana e di Brad Bushman, Professore di Comunicazione e Psicologia presso la Ohio State University, spiegano come i risultati del test SINS forniscano informazioni significative sul fatto che una persona sia o meno narcisista.

La seguente domanda viene presentata al partecipante:
In che misura sei d’accordo con questa affermazione: “Sono un narcisista”.

Un vero narcisista sarà incline a concordare con questa affermazione.

I narcisisti possono credere che il narcisismo sia paragonabile a un senso personale di superiorità. Se una persona crede onestamente di essere superiore agli altri, non avrà alcuna preoccupazione di affermarlo. In effetti, è spesso motivo di orgoglio per il narcisista mettersi questa etichetta.

Mentre il test SINS non sostituisce in alcun modo l’analisi approfondita per determinare un disturbo della personalità, la ricerca ha mostrato molti vantaggi nella somministrazione della domanda. In primo luogo, la natura della domanda è semplice e consente una risposta rapida.

Ciò è vantaggioso per i ricercatori che trovano che domande più lunghe, che possono richiedere circa 13 minuti per la risposta, facciano perdere l’attenzione o l’interesse nel completare la valutazione.

Ma è un test valido per determinare un narcisista?
Per determinare la validità del test SINS, i ricercatori hanno condotto una serie di 11 diversi esperimenti su 2200 persone per tutte le fasce d’età. I risultati hanno mostrato che gli individui che erano d’accordo con l’affermazione del test SINS erano effettivamente narcisisti, dopo aver confrontato il test SINS con altre scale di valutazione, come l’NPI (Narcissistic Personality Inventory).

Il test SINS potrebbe non essere appropriato per tutte le situazioni, ma consente una diagnosi rapida e un supporto direzionale per la somministrazione di ulteriori test su un potenziale paziente.

Un narcisista si occupa principalmente di se stesso. Mostra poca empatia e ha poca propensione naturale nell’aiutare gli altri o persino di migliorare se stesso. Questo comportamento è dannoso per il narcisista e per coloro che lo circondano.

Cautela
Stai attento se poni questa domanda alle persone intorno a te. C’è una possibilità, naturalmente, che un non-narcisista possa rispondere di sì. Ogni conclusione casuale a cui si arriva dovrebbe essere mitigata da molte prove a sostegno della stessa.

Dal mio punto di vista, i narcisisti soffrono di un attaccamento profondamente nascosto al rifiuto. La difficoltà è che l’attaccamento è talmente sepolto che il narcisista potrebbe anche non sperimentarlo direttamente. 

A loro volta, combattono il rifiuto, l’abbandono e gli occhi al cielo di coloro che li circondano investendo ulteriormente nel narcisismo. Essenzialmente, il narcisismo agisce come un massiccio meccanismo di difesa contro la fonte del dolore e del rifiuto che si infrange sotto la superficie. È un circolo vizioso.

Superare il narcisismo, secondo la mia esperienza, è possibile. Richiede un lungo e spesso doloroso processo di crescita e sviluppo personale, cosa che di solito non interessa ai soggetti narcisistici, sfortunatamente.

Fonte:

http://www.medicalnewstoday.com/articles/280718.php