Chi sei tu come coach?

Chi sei come coach? (Sorpresa! Ecco la risposta)

Ogni coach che si iscrive alla certificazione del Centro iNLP lavora sulla sua Coaching Vision e viene aiutato a trovare la propria vision in modo che l’allenamento sia personalizzato in base alle singole esigenze.

In questo sondaggio, ti chiediamo i potenziali ostacoli che ci sono sulla tua strada in modo che possiamo aiutarti a superarli durante il tuo allenamento.

(Non troverai questo approccio altamente personalizzato da nessun’altra parte).

Queste domande fastidiose sono i maggiori ostacoli:
Chi sei tu come coach?

O

Cosa ti fa pensare di poter guidare qualcuno quando ha dei problemi?

Questa voce interiore critica parla con noi e usa la parola tu. Ascolta te stesso. È strano rendersene conto, ma universale.

Ad ogni modo, è interessante notare che molti studenti credono di essere gli unici ad avere questi dubbi.

Sono spesso sorpresi dal fatto che tutti i nuovi coach nascondano questo tipo di domande nella propria testa. Abbiamo letteralmente fatto migliaia di sondaggi e incontri ​​con i nostri studenti. Solo nell’ultimo anno abbiamo portato a termine più di 1000 lezioni.

Ed è vero!

Tutti hanno dei dubbi su qualcosa. Tutti lottano.

Pertanto, mettere in discussione che stai per insegnare ad altre persone è sintomo di integrità. Essere preoccupato per le tue qualifiche – personalmente e professionalmente – è cosa buona. Preferirei assumere un coach che ha queste preoccupazioni piuttosto che qualcuno che pensa di essere un dono di Dio per l’umanità.

Non è vero?

L’eccesso di sicurezza è pericoloso (e poco attraente).

Chi sei tu per diventare un coach? Ti dirò.
Sei una persona.

E ogni persona è imperfetta. Tutti i coaches di successo hanno problemi propri da risolvere prima su se stessi. I migliori coach (a mio parere) si allenano su se stessi su base regolare.

Come coach con esperienza, ho un personal coach e probabilmente non smetterò mai di essere allenato da qualcuno.

Coach e come allenarsi. Il modo giusto per pensare a questo problema.

È vero che non dovresti essere un coach se tenti di evitare i tuoi problemi.

Avere obiettivi in ​​corso e ostacoli (anche ostacoli significativi) non ti squalifica in alcun modo nell’essere in grado di istruire le altre persone che hanno i propri obiettivi e ostacoli. La chiave è essere attivamente coinvolti nel tuo sviluppo personale. Non è necessario essere senza problemi. Non è necessario aver raggiunto tutto ciò che vuoi.

Se così fosse, nessuno sarebbe qualificato per essere un coach.

Finché lavori su te stesso e hai capacità di coaching, sei qualificato. Lascia che questa verità affondi nella tua pelle. E se così non fosse, datti il tempo necessario per accettarlo.

Chi sei tu per essere un coach?

Hai il diritto di istruire altre persone se:

  1. Sei una persona.
  2. Stai lavorando su te stesso.
  3. Hai capacità di coaching.

A volte lo chiamiamo vivere uno stile di vita personale di sviluppo. È la credenziale di life coaching più importante. Guarda la formazione che offriamo nella nostra scuola qui http://it.inlpcenter.org