Definire l’accordo di coaching: competenza base per ICF

La competenza chiave ICF è la definizione dell’accordo di coaching che è la prima nella lista delle 11 competenze chiave dopo quella etica.

Stabilire l’accordo di coaching, purché tu sia un coach etico, è il primo presupposto per un life coach che lavora.

In questo post tratteremo:

• Cosa si è definito nell’accordo di coaching?
• Stabilire l’accordo di coaching su due livelli.
• Come e quando stabilire un accordo di coaching.
• Un esempio di feedback dato da un valutatore ICF

Qual è la competenza chiave ICF che stabilisce l’accordo di coaching?
Secondo l’International Coach Federation, la definizione dell’accordo di coaching è definita come:

Comprensione di ciò che è richiesto nell’interazione specifica di coaching e accordo con il potenziale e nuovo cliente sul processo e sulla relazione di coaching.
Fonte: PDF sulle competenze chiave dell’ICF

In particolare, ICF vuole chiarire quali siano le aspettative sui risultati desiderati del coaching, preferibilmente con prove misurabili di successo. Inoltre, ICF vuole vedere che il life coach non sta arbitrariamente determinando i risultati o giocando un ruolo autoritario nella guida della sessione.

Il life coaching è una partnership coach – cliente, quindi i risultati dovrebbero essere reciprocamente concordati, a partire dai desideri del cliente, supportati liberamente dal coach.

Due livelli di accordo di coaching
Stabilire l’accordo di coaching è sia una formalità che un processo in corso. Si realizza attraverso due modalità.

Quando i clienti del life coaching entrano in coaching, i life coach dovrebbero essere chiari su ciò che il life coaching è e non è (il life coaching non è terapia, consulenza o mentoring). L’allenatore dovrebbe anche delineare aspettative chiare riguardo agli appuntamenti, al pagamento e ad altre aspettative.
In ogni sessione, deve essere stipulato un accordo di coaching applicato a quella sessione specifica. Cosa sarà realizzato? Come farai a sapere se hai ottenuto risultati durante la sessione di coaching?
Questi due livelli di accordo di coaching si applicano alla partnership di coaching.

Come e quando stabilire l’accordo di coaching
Quando
Redigerlo formalmente (di solito con documento scritto) all’inizio del ciclo di coaching. Quindi, stabilire un accordo di coaching in ogni sessione specifica per la singola sessione.

Come
Per quanto riguarda l’accordo di coaching che si applica a ciascuna sessione di coaching, ecco delle linea guida per redigerlo secondo gli standard ICF di life coaching.

  • Chiedi al cliente cosa vuole realizzare durante la sessione di coaching.
  • Usa l’ascolto attivo per assicurarti di comprendere l’obiettivo del cliente.
  • Poni domande per chiarire eventuali elementi che non capisci
  • Quando ritieni di aver compreso l’obiettivo del cliente, spiega brevemente ciò che hai capito e chiedigli conferma
  • Cerca ulteriori informazioni sugli elementi dell’obiettivo che ti riguardano come coach.
  • Stabilire il grado di successo realizzabile durante la sessione. Ad esempio, cosa vedrà, sentirà o sentirà il cliente quando raggiungerà l’obiettivo?
    Seguendo queste linee guida, i life coach dovrebbero essere in grado di soddisfare i criteri ICF per la competenza chiave dello stabilire l’accordo di coaching per ogni singola sessione.

Feedback di un valutatore ICF
Se la valutazione delle prestazioni da life coach non è all’altezza nello stabilire l’accordo di coaching, il valutatore ICF ti informerà con un feedback dettagliato. Ecco un esempio di tale feedback.

Il coach ha chiarito i termini della relazione di coaching. Ha colto ciò su cui il cliente voleva lavorare ma non ha stabilito una misura di successo per l’argomento. L’allenatore era troppo direttivo e avrebbe dovuto collaborare maggiormente con il cliente quando si presentano opportunità per andare in direzioni diverse. Ad esempio, quando il cliente ha detto … “Qual è il punto di questa sessione per me …….” Il coach ha risposto con una domanda superficiale e poi ha continuato a formulare un obiettivo, piuttosto che chiederlo al cliente.

Da questo feedback di un vero valutatore ICF si può dire che ICF si preoccupa della competenza chiave di stabilire l’accordo di coaching e è pronto a fornire un feedback specifico e direttivo ai coach che devono migliorare questo aspetto.

Stabilire l’accordo di coaching: fare e non
Fare
• Lavora in collaborazione con il tuo cliente
• Utilizzare l’ascolto attivo per garantire una completa comprensione
• Cerca di capire il cliente a un livello più profondo
• Raggiungere un accordo reciproco
• Stabilire una misura di successo

non fare
• Dettare l’accordodi coaching unilateralmente
• oltrepassare l’accordo
• Supporre di aver capito
• Continuare senza concordare le prove di successo per il cliente

Queste linee guida hanno lo scopo di supportare gli standard dell’International Coach Federation per soddisfare la competenza principale di stabilire l’accordo di coaching. Se vuoi ottenere le credenziali ICF, dimostrerai il tuo livello di competenza direttamente a ICF attraverso una valutazione delle prestazioni del tuo coaching attraverso sessioni di coaching registrate / trascritte.

In quanto centro di formazione per life coach accreditato da ICF, il Centro iNLP è qui per assicurarti di comprendere e applicare tutte le competenze chiave ICF attraverso il corso per Life Coach più completo che trovi sul mercato .